hai aggiunto

  in ordine
Totale Prodotti:
Totale Prodotti MUTUABILI:

hai aggiunto

RIOPAN*40CPR MAST 800MG

RIOPAN*40CPR MAST 800MG

TAKEDA ITALIA SpA
minsan: 027103023
Vai alla descrizione prodotto

 Buona Disponibilità

AVVERTENZE
Il medicinale non deve essere utilizzato nei bambini di eta' inferiore a 12 anni poiche' l'esperienza di trattamento e' limitata in questa fascia d'eta'. In pazienti con ridotta funzionalita' renale (clearance della creatinina <30 ml/min) il farmaco deve essere utilizzato esclusivamente sotto regolare monitoraggio dei livelli sierici di magnesio ed alluminio. I livelli sierici di alluminio non dovrebbero superare 40 ng/ml. Si deve avere particolare attenzione nei pazienti sottoposti a dialisi a causa di un possibile legame tra gli elevati livelli di alluminio sierico e lo sviluppo di encefalopatie. L'uso prolungato di antiacidi contenenti alluminio puo' ridurre l'assorbimento di fosfati. Per il farmaco in compresse: nei bambini deve essere tenuta in considerazione la possibilita' di una intolleranza ereditaria al fruttosio non riconosciuta. Ogni compressa masticabile contiene 0,774 g di sorbitolo. Seguendo la posologia consigliata possono quindi essere assunti fino a 6,2 g di sorbitolo al giorno. Poiche' le compresse masticabili hanno un basso contenuto in sodio, possono essere utilizzate anche da pazienti affetti da ipertensione arteriosa. Avvertenza per i pazienti diabetici: una compressa masticabile contiene 0,07 unita' pane.
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA
Antiacidi.
CONSERVAZIONE
Compresse masticabili: non conservare a temperatura superiore ai 30 gradi C. Gel orale: non refrigerare o congelare.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR
Ipersensibilita' al principio attivo e/o ad uno degli eccipienti; porfiria; ipofosfatemia; gravi insufficienze renali; generalmente controindicato in eta' pediatrica; stato di cachessia.
DENOMINAZIONE
RIOPAN
ECCIPIENTI
Compresse masticabili: macrogol 4000, aroma caramello, calcio arachinato, aroma panna, maltolo, sorbitolo. Gel orale: gomma arabica, ipromellosa, maltolo, essenza di caramello, essenza di panna, simeticone emulsione, sodio ciclamato, clorexidina digluconato 20%, argento solfato, acqua purificata.
EFFETTI INDESIDERATI
Molto comuni (>=1/10), comuni (>=1/100 - <1/10), non comuni (>=1/1000 - <=1/100), rari (>=1/10000 - <=1/1000), molto rari inclusi casi isolati (<=1/10000). Disturbi gastrointestinali. Molto comuni: feci molli; molto rari: diarrea. Il sorbitolo, componente del farmaco in compresse, puo' causare disturbi di stomaco e diarrea. In pazienti con insufficienza renale e durante l'uso prolungato ad alte dosi l'alluminio potrebbe depositarsi, particolarmente nel tessuto nervoso ed osseo, e potrebbe manifestarsi una deplezione di fosfati.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO
Non ci sono sufficienti dati sull'uso del medicinale in gravidanza. Durante la gravidanza andrebbe utilizzato solo per un periodo limitato per evitare un sovraccarico di alluminio nel feto. Negli studi sugli animali, la somministrazione di sali di alluminio ha avuto un effetto dannoso sulla prole. Non e' noto il potenziale rischio per la specie umana. I composti di alluminio passano nel latte materno. A causa del basso assorbimento, si ritiene non ci siano rischi per il neonato.
INDICAZIONI
Trattamento dell'ulcera duodenale e gastrica e della esofagite da reflusso; trattamento sintomatico delle gastriti e gastro-duodeniti di varia eziologia caratterizzate da iperacidita'.
INTERAZIONI
Poiche' gli antiacidi possono influenzare l'assorbimento di altri farmaci assunti contemporaneamente, devono trascorrere 1-2 ore tra l'assunzione del farmaco e quella di altri medicamenti. In particolare, durante l'uso di antiacidi, si e' osservata una sostanziale riduzione nell'assorbimento delle tetracicline e dei derivati chinolonici (ciprofloxacina, ofloxacina e norfloxacina). Si possono osservare modeste riduzioni dell'assorbimento di diossina, isoniazide, preparati a base di ferro e clorpromazina quando vengono somministrati contemporaneamente al farmaco. Potrebbe essere rilevato un possibile potenziamento dell'effetto anticoagulante dei derivati cumarinici. L'assunzione di antiacidi contenenti alluminio con bevande acide (succo di frutta, vino ect.) o con compresse effervescenti contenenti acido citrico o tartarico aumenta l'assorbimento intestinale di alluminio. Il medicinale puo' influenzare l'assorbimento di benzodiazepine, indometacina e acido cheno ed ursodesossicolico.
POSOLOGIA
Compresse masticabili: salvo diversa prescrizione medica, verra' assunta una compressa da 800 mg quattro volte al di', un'ora dopo i pasti principali ed immediatamente prima di coricarsi. Le compresse devono essere masticate o succhiate. Gel orale: salvo diversa prescrizione medica, 10 ml (corrispondenti a due cucchiaini da the) o il contenuto di una bustina del farmaco in gel, quattro volte al di', un'ora dopo i pasti principali ed immediatamente prima di coricarsi. Per l'uso: agitare energeticamente il flacone o omogeneizzare il contenuto della bustina, manipolandola prima della sua apertura. Dosaggi piu' elevati, al bisogno, sia di compresse che di gel, potranno essere utilizzati su prescrizione o sotto stretto controllo medico: in tutti i casi, appena possibile, andra' ridotto il dosaggio a quello sufficiente a controllare la sintomatologia. Non deve essere superata una dose giornaliera di 6400 mg. Il trattamento dovrebbe essere continuato per almeno 4 settimane anche se i sintomi sono scomparsi. Se i sintomi persistono per piu' di 2 settimane durante il trattamento deve essere fatto un esame clinico per escludere un'eventuale patologia maligna. Pazienti pediatrici: non utilizzare nei bambini di eta' inferiore a 12 anni poiche' l'esperienza di trattamento e' limitata in questa fascia di eta'.
PRINCIPI ATTIVI
Magaldrato anidro.

  • Ritiro in Farmacia - Murtas via Scano Spedizione Gratuita
  • Ritiro in Farmacia - Murtas Via Pacinotti Spedizione Gratuita


Form Contatti

inserisci i tuoi dati
inserisci la tua richiesta
compila capcha e informativa privacy